Il laminato - FAQ

Cos'è il laminato?


Il laminato post-formato è il materiale utilizzato come piano di lavoro in cucina (e non solo) più diffuso e conosciuto, grazie al costo relativamente contenuto ed alle numerosissime finiture disponibili. Il laminato plastico è un materiale ottenuto mediante processi di laminazione e usato comunemente nel settore manifatturiero del mobile e dell'arredamento come rivestimento di pannelli lignei come truciolare, MDF, tamburati ed altro. Se di spessore adeguato, viene usato anche in forma strutturale, ovvero senza pannelli di supporto, per realizzare novamente piani di lavoro con caratteristiche diverse (vedi stratificato/hpl). Brevemente...? Per "laminato" nel settore arredamento si intende un foglio ottenuto pressando diversi strati di carta impregnata con resine fenoliche o melamminiche




Cosa ha a che fare con la "formica"?


Uno dei sinonimi più diffusi per il laminato plastico è il termine fòrmica che identifica l'omonima storica ditta produttrice, la Formica Corporation, fondata nel 1913 da Herbert A. e Daniel J. O'Connor, a seguito della loro invenzione del laminato ad alta pressione, che curiosamente, nella sua prima forma era utilizzato come isolante elettrico. Solo nel 1927 al laminato venne aggiunto uno strato di resina melamminica che ne consentì l'impiego come materiale decorativo. Il nome "formica" deriva dall'inglese for mica, cioè il nuovo prodotto avrebbe sostituito la mica precedentemente utilizzata.




Il laminato è bello da vedere?


I laminati di oggi non sono come quelli di un tempo! essi oggi riproducono molto fedelmente il materale, sia che si tratti di legno, di una pietra o di un cemento. Per rendere l'estetica quanto più allineata con la realtà oggi si utilizza la tecnologia di sincronizzazione. Significa che lo strato protettivo superficiale viene incronizzato con la stampa fotografica sottostante. Il risultato sarà quello di avere una stampa perfetta capace di rendere la superficie con un numero di cromatismi maggiori. Di conseguenza la stampa renderà l’idea di una superficie con più cromatismi chiari (convessità) e scuri (concavità). Per dare però l'effetto della materia necessità ottenere quel senso di tridimensionalità che la stampa per sua natura non possiede. Per questo risultato si utilizza l’overlay. Essa conferirà concavità al laminato riuscendo a mantenere la sincronizzazione con la fotografia sottostante, proprio come la materia stessa.




In quali spessori viene prodotto il laminato?


E' disponibile in diversi spessori (12 mm, 20, 25, 30, 35, 40, 50, 60 80 180) ed in una moltitudine di colori in continuo aggiornamento ed in linea con le tendenze del momento. Bellissimi i piani con finitura materica, le collezioni concrete ed i cementi/biomalta.




Cosa c'èà sotto il laminato?


Il rivestimento ersterno in laminato, è ciò che vediamo e tocchiamo con mano. Sotto però c'è di più! Il supporto che viene rivestito dallo strato di laminato è un pannello in truciolare idrofugo (agglomerato ligneo pressato), con bordi profilati a diversa sezione, rivestito da laminato HPL (High Pressure Laminate), ovvero un materiale in grado di offrire specifiche caratteristiche di resistenza e durata nei prodotti di qualità anche contro la tanto temuta infiltrazione di acqua.




Come viene rifinito il bordo perimetrale del piano?


Lo spessore del materiale utilizzato per la rifinitura perimetrale, cioè la bordatura, può essere variabile da 8/10 a 12/10 di millimetri. Oltre alla funzione estetica assolve anche la funzione di protezione agli urti accidentali e di tenuta contro le infiltrazioni. Lo strato “decorativo” superficiale, che conferisce il colore o la texture è ricoperto da un film in melaminico trasparente che rende il piano sia resistente all’usura che impermeabile.




Il laminato è resistente all'acqua ed ai graffi?


Il top in laminato post-formato è molto resistente all' assorbimento di liquidi.
Anche la resistenza ai graffi è buona seppure molto variabile: nelle versioni a finitura materica goffrata o martellata la resistenza è maggiore rispetto ai piani in finitura opaca o cerata.
Spesso si sente parlare di "problematiche dovute a rigonfiamento". In relatà le casistiche sono assolutamente rare e le motivazioni sono spesso riconducibili alla scarsa attenzione nella posa o alla mancata sigillatura sia nei punti di giunzione, sia in corrispondenza dei fori in cui sono installati il lavello e/o il piano cottura. Precisiamo che le cucine Scavolini da noi fornite ed installate godono di dieci anni di garanzia con la formula "No Problem" anche con questa tipologia di top. Come detto i nostri installatori dedicano molta attenzione nelle giunzioni dove potrebbero verificarsi delle infiltrazioni d’acqua che potrebbero creare rigonfiamenti al supporto in truciolare sottostante. A garanzia ulteriore, in prossimità degli innesti, i piani sono dotati di "doppio tirante" che viene serrato dopo la sigillatura con materiali sigillanti atossici.




Di cosa mi devo accertare quando scelgo questo piano?


Se scegliete questo tipo di piano per la vostra cucina assicuratevi che il supporto in truciolare sia del tipo idrorepellente (come indicato sopra) ed evitate di bagnare eccessivamente zone critiche come: i punti di congiunzione tra le varie porzioni di piano; le parti forate dove sono istallati lavello e piano cottura. Prestate inoltre attenzione, che pur avendo medesima estetica, esistono sul mercato piani in nobilitato melaminico adatti nello specifico per altre destinazioni d'uso (esempio camerette, armadi, librerie, etc.) e che non garantiscono sufficienti prestazioni per il tipo di utilizzo certamente più gravoso. Altri piani incece pur essendo in laminato non hanno il supporto in materiale idrofugo e sono pertanto fortemente sconsigliati in ambienti soggetti a sollecitazioni e ad umidità tipicamente presenti in cucina.
Se poi volete una sicurezza totale accertatevi che il prodotto sia garantito tutelandovi con la formula No Problem. Scavolini la fornisce gratuitamente per ogni cucina acquistata.





Resistenza

ABRASIONE DUREZZA

**

URTO
ELASTICITA'

***

AGENTI CHIMICI IMPERMEABILITA'

***

CALORE TERMORESISTENZA

**

NATURA

AMBIENTE

**

Covallero Arredamenti Srl


Via Altmann 11 Altmannstr.
Bolzano - Bozen, 39100 BZ, Italy 


E-mail: info@covallero.it

P.IVA:  02337550210

T:  +39-0471.-920435  F:  +39-0471-201700

  • Facebook - Black Circle
  • YouTube - Black Circle
  • Instagram - Black Circle