Fenix - FAQ

Che cos'è FENIX NTM?


FENIX è un nuovo materiale pensato per l'arredamento, particolarmente adatto per arredamenti di cucine e mobili da bagno. Generalmente prodotto in lastre di spessore 1 mm, applicate poi su un supporto in truciolare idrofugo (si veda oltre).
Deriva dai laminati (l'azienda che lo produce è leader nel settore dei laminati), utilizzati da anni nel mondo dell'arredamento, ma se ne differenzia per l'utilizzo di tecnologie molto evolute (le cosidette "nanotecnologie") e di resine acriliche di nuova generazione e per l'aspetto opaco, vagamente simile al Corian (vedi sessione specifica).
Queste nuove resine vengono fissate tramite un processo produttivo di polimerizzazione a freddo generando una lamina che poi dovrà essere accoppiata ad un pannello di supporto. E' un materiale davvero innovativo con specifiche caratteristiche. Non si tratta né di una pellicola nè di una semplice finitura.
FENIX NTM è un innovativo materiale opaco. Piacevole al tatto e durevole. "Smart" e versatile!




Dove viene prodotto il FENIX?


FENIX è made in Italy.
Prodotto nello stabilimento di Arpa Industriale a Bra.
FENIX NTM® è un marchio registrato da Arpa Industriale nel 2013.




Che cosda si intende per "Bloom"?


Bloom identifica una nuova tecnologia sviluppata per produrre la parte interna del materiale. Partendo da una materia prima proveniente dalla natura, la lignina, è stata introdotta una nuova tecnologia per ridurre significativamente, ossia del 50%, la quantità di fenolo presente nella resina.
La tecnologia Bloom permette di conservare la qualità e le ben note caratteristiche tecniche di FENIX NTM.




In breve, quali sono le caratteristiche che identificano FENIX?


Le proprietà principali sono:
1) bassa riflessione della luce, superficie estremamente opaca, quindi particolarmente indicata su penisole/isole in cui molto spesso la superficie viene utilizzata anche per usi diversi; Il vantaggio di questa opacità si riflette anche al non lasciare visibili le impronte sul piano; un vantaggio non di poco conto in cucina.
2) morbidezza al tatto significativa la percezione vellutata;
3) anti-impronta;
4) riparabilità termica dei micro-graffi superficiali (attenzione: micrograffi significa lesioni davvero minime, non graffi).
5) Abbastanza resistente all’abrasione
6) Igienico, alta attività di abbattimento carica batterica.
7) idrorepellente
8) Resistente alle muffe
9) Adatto agli contatto con gli alimenti
10) Facile da pulire
11) Antistatico




Fenix NTM è un materiale certificato e sicuro?


FENIX NTM ha ottenuto le seguenti certificazioni:
- NSF (certificazione di idoneità per l'utilizzo come superficie di lavoro e nelle attrezzature di servizio alimentare in cui il contatto diretto con gli alimenti durante la normale preparazione o le operazioni di immagazzinaggio non è voluto, previsto o normale).
- Greenguard GOLD e M1 secondo Building Information Foundation RTS (FENIX come prodotto progettato per l'utilizzo in ambienti interni soddisfa criteri molto restrittivi in termini di emissioni chimiche).
- Regolamento UE 10/2011 e successivi aggiornamenti in condizioni particolari (FENIX è un materiale adatto al contatto con i prodotti alimentari).




FENIX ha anche altri utilizzi?


Sì. Una collezione particole di FENIX (denominata FENIX NTM FR), per spessori importanti (maggiori o uguali a 10mm), é classificato Bs1d0 e marcato CE come materiale da costruzione per interni. Questo per dimostrare la qualità e la versatilità del materiale.




Perchè FENIX non è incluso nella collezione generale di ARPA?


Fondamentalmente perchè sono materiali diversi. FENIX non è un HPL ARPA; è un materiale innovativo che utilizza tecnologie diverse.




FENIX è adatto per applicazioni orizzontali?


Sì, FENIX NTM è adatto per le tipiche applicazioni di interior design verticali e orizzontali, come cucine, bagni, elementi di arredo.
Nel caso di applicazioni verticali consideriamo ad esempio le ante, gli schienali, le spalle delle isole, i fianchi delle colonne o i cosidetti "muretti" di sostegno.
Per le applicazioni orizzontali ricordiamo i classici piani di lavoro (con profondità diverse), le isole, le penisole, i piani sabomati, i piani per i tavoli, etc.
Ma anche per applicazioni in ambito diverso comne ad esempio pannellature per ascensori, mezzi di trasporto, ospedali, uffici, retail, ecc.




Quali sono i formati disponibili di FENIX?


FENIX NTM è disponibile nei formati 3050 x 1300 mm e 4200 x 1600 mm;




Quali sono invece gli spessori disponibili di FENIX?


FENIX NTM è disponibile nei seguenti spessori:
Thin: 0,9 e 1,2 mm;
Solid: 4 - 6 - 8 - 10 e 12 mm.
Questo non significa che il piano di lavoro (per citare un esempio) debba necessariamente avere questi spessori. Questa misura è riferita al "rivestimento" del supporto quindi il piano può apparie con spessori da 20, 30, 40, 60 mm a piacimento in quanto si va ad incrementare lo spessore del supporto che il rivestimento in FENIX NTM protegge.




Quali sono i colori disponibili di FENIX?


La gamma FENIX NTM è composta da 20 colori.
Altri due colori, al momento, di FENIX NTM sono disponibili su richiesta (Rosa Colorado e Blue Delft).
FENIX NTM Bloom è disponibile in 4 colori.




Sono disponibili le immagini ad alta risoluzione?


Le immagini dei colori in alta risoluzione sono scaricabili online sul sito ufficiale.
FENIX NTM
FENIX NTM Bloom
FENIX NTA




Perchè non viene utilizzato più del 50% di lignina per la produzione di FENIX NTM BLOOM?


La lignina è un polimero naturale che conferisce al legno la rigidità e la resistenza necessarie per contrastare le forze esterne. Dopo la cellulosa, è il secondo polimero naturale più diffuso in natura. Tuttavia non esiste solo "un tipo" di lignina (molto dipende, tra l’altro, dal tipo di legno da cui essa proviene). Mentre il fenolo ha una struttura regolare, la lignina è un polimero irregolare. Quindi è difficile da lavorare. Riuscire a ottenere una resina al 50% a base di lignina che conservi gli standard del nostro materiale, è già un grande risultato.




Qualoi sono i vantaggi di FENIX NTM BLOOM in termini di ecologia?


Grazie alla sua nuova tecnologia e all'incremento di materie prime naturali, FENIX NTM Bloom garantisce una migliore performance ambientale. Questo si traduce in:
-46% riscaldamento globale (emissioni di CO2).
-38% fabbisogno di energia primaria.
-28% impronta idrica.
Fonte: Studio LCA condotto da Arpa Industriale confrontando la versione standard di FENIX NTM con il nuovo FENIX NTM Bloom.




Esiste una tipologia postforming nella gamma FENIX?


No, non è ancora disponibile per questioni legate allo spessore del materiale che si dovrebbe "posrtformare", Attualmente il FENIX utuilizza un procedimento di bordatura tecnologicamente acvanzato.




FENIX dispone di una garanzia?


Ricordiamo che ogni cucina Scavolini ha nativamente una garanzia di dieci anni, totalmente gratuita e veicolata attraverso la Polizza NO PROBLEM.




Per quante vole i "micro graffi" superficiuali possono essere riparati termnicamente?


Se la struttura del materiale non è danneggiata, quindi se il graffio è superficiale, la termo-riparazione può essere effettuata numerose volte.




I micro graffi devono essere rimossi immediatamente?


Test hanno dimostrato che la rimozione tramite una spugna magica dei micro-graffi superficiali è possibile sia immediatamente, sia dopo 24 ore.




Qual'è la riflessione speculare di FENIX?


La superficie di FENIX è estremamente opaca: la riflessione speculare della superficie è compresa tra 10 e 16 gloss, a 85°. Un valore estremamente contenuto che lo rende adatto anche a superfici di lavoro per impieghi professionali in ambito ufficio.




Come vengono realizzati i piani in FENIX NTM?


I prodotti FENIX sono materiali super opachi a base di carta. I prodotti FENIX sono costituiti da carta (oltre il 60%) e resine termoindurenti (30 - 40%). I prodotti FENIX sono creati attraverso un particolare processo in cui il calore e la pressione vengono applicati simultaneamente al fine di ottenere un prodotto omogeneo e non poroso.
La superficie esterna di FENIX si ottiene attraverso l'applicazione di un rivestimento multistrato ed è caratterizzata dall’impiego di resine acriliche di nuova generazione, indurite e fissate attraverso il processo di Electron Beam Curing.




Come si possono gestire le bordature?


FENIX, nella versione Thin, può essere bordato usando lo stesso materiale in spessore 1.2 mm (cuore a tema), o utilizzando bordi in ABS/PP sviluppati in partnership da produttori di materiale per bordature (es. Rehau, Döllken, BVR, GiPlast, ecc. ). Le corrispondenze per le bordature sono disponibili dai campionari della gamma Scavolini. Le linee guida per la lavorazione sono disponibili online.




Quali strumenti di lavorazione sono consigliati?


Strumenti di taglio: sezionatrici con lame con inserti in carburo di tungsteno o lame diamantate nel caso di FENIX NTA; seghe circolari portatili, seghe circolari da banco. Strumenti di fresatura: varie frese portatili, fresatrici con attrezzature fisse (fresatrici o pantografi). Strumenti di levigatura: lime, carta abrasiva. Strumenti di foratura: strumenti a mano, a colonna o di una postazione di lavoro che può fresare e anche forare (punte elicoidali, frese a tazza). La lavorazione di FENIX NTM Solid è equiparabile a quella del legno di qualità. Si consiglia l’uso di strumenti in metallo pesante.




Quali sono le indicazioni per l'installazione?


FENIX è un semilavorato, pertanto si dovrebbero seguire le indicazioni del trasformatore, a seconda delle diverse applicazioni e dei diversi contesti.




Dove posso trovare informazioni tecniche del prodotto?


Online si trovano le schede tecniche e i programmi standard di consegna. Presso il nostro punto vendita sono disponibili i campioni sezionati e l'applicazione di un piano in FENIX su più cucine esposte, così da rendersi conto e toccare con mano i pregi di questo materiale.




FENIX ha una "direzionalòità" ovvero un verso di posa?


FENIX ha una propria direzionalità intrinseca.
La direzionalità di FENIX NTM è visibile solo in determinate condizioni di illuminazione.




Qiual'è la vita media di un piano in FENIX?


FENIX è un materiale durevole. Naturalmente il ciclo di vita dipende da come viene utilizzato, soprattutto per quanto riguarda il trattamento della superficie. In ogni caso, la durata è una qualità importante che lo rende interessante anche dal punto di vista ambientale. Una lunga durata equivale a meno rifiuti e a un utilizzo più efficiente delle risorse.




Come può essere smaltito il FENIX?


Fondamentalmente Fenix è "bio" e non è pericoloso per la salute.
Grazie al contenuto di cellulosa può essere riutilizzato come recupero energetico, alla fine del suo ciclo di utilizzo, in inceneritori per i rifiuti urbani.
FENIX è classificato da Arpa Industriale come materiale non pericoloso.
Lo smaltimento a seguito di qualsiasi lavorazione deve avvenire a spese dell'utente previa assegnazione di idoneo Codice Europeo dei Rifiuti e in conformità con la legislazione vigente.
Occorre prestare particolare attenzione all'applicazione dell'indice CER corretto e al rispetto delle norme sullo smaltimento nel caso in cui il materiale sia stato trattato e utilizzato dai clienti/utenti per creare articoli e materiali compositi.




Fenix ha degli svantaggi


Rispetto al laminato classico il FENIX NTM offre una sensazione di superficie più morbida, ovvero più setata, il Fenix conserva il principale problema dei laminati e cioè il fatto che il piano (o l'anta o lo schienale) dovrà essere bordato in tutti e quattro i lati (con materiali e tecnologie diverse, ma our sempre di una bordatura si tratta...).
Insomma non è un prodotto monolitico come il grès, la pietra narturale, il Dekton, il Corian; questi prodotti, avendo "un'anima" nello stesso materiale della superficie in tutta la propria interezza sono prodotti che non avranno mai problematiche legate a rigonfiamento o assorbimanrto di acqua. I prodotti che si consigliano in genere sono proprio questi, anche se parliamo di cifre diverse.
Se è vero che tra i vantaggi del Fenix c'è il fatto che i micrograffi (da unghiata) si possono togliere è anche vero che graffi meno leggeri come quelli da "trascinamento di pentola" o da "caduta di coltello sul piano", non si tolgono con la stessa facilità ( proprio non si rimuovono) Il Fenix ha una "direzione", quindi se utilizzi lo stesso materiale sul piano e sulle ante bisogna stare molto attenti che il costruttore della cucina disponga la lamina nella stessa direzione.




A quale materiale può essere confrontato?


Il FENIX si può confrontare al laccato opaco (certamente improponibile come piano di lavoro). L'anta in FENIX NTM come effetto estetico si avvicinerà molto al laccato opaco (quest'ultimo però non presenta in genere bordatura). Rispetto al laccatyo opaco il micrograffio sareà più facile da rimuovere In caso di lesioni più accentuate la bilancia si sposta a favore del laccato che offre un processo di ripristino più semplice: basterà rilaccare la parte frontale. Nel caso del Fenix occorre, infatti, rifare l'intera anta.




Come si pulisce il FENIX


Per pulire il fenix è sufficiente un panno inumidito con acqua calda e un prodotto neutro per la pulizia delle superfici. Per la normale pulizia si consiglia una spugna magica. La superficie non deve mai essere trattata con prodotti abrasivi, spugne abrasive, carta vetrata e pagliette, come abbiamo detto queste provocano graffi di piccola entità ma non ripristinabili. Prodotti con alto contenuto acido e molto alcalini potrebbero macchiare la superficie. Sono da evitare lucidanti per i mobili e detergenti cerati perché tendono a formare uno strato appicicoso a cui aderisce lo sporco.




FENIX ha anche altri impieghii?


Il Fenix è impiegato nel campo dell’interior design e nell’arredamento sia in verticale e in orizzontale (noi lo usiamo solo in verticale), sia nell’ambito residenziale che commerciale. È un materiale di grande interesse estetico che stimola la creatività di noi progettisti e interior designer. Si legga l'argomento anche tra le prime domande del presente capitolo





Resistenza

ABRASIONE DUREZZA

****

URTO
ELASTICITA'

****

AGENTI CHIMICI IMPERMEABILITA'

****

CALORE TERMORESISTENZA

**

NATURA

AMBIENTE

*****

Covallero Arredamenti Srl


Via Altmann 11 Altmannstr.
Bolzano - Bozen, 39100 BZ, Italy 


E-mail: info@covallero.it

P.IVA:  02337550210

T:  +39-0471.-920435  F:  +39-0471-201700

  • Facebook - Black Circle
  • YouTube - Black Circle
  • Instagram - Black Circle